Pensieri

E’ meno depresso chi urla per andare oltre qualcosa che esistenzialmente non gli basta più di chi dice che non c’è niente oltre ma si trova a combattere spinto dalla necessità di un cuore insoddisfatto.
E’ il nulla che da la depressione, non l’urlo straziante.

Amore

07cAmore è una parola che comprende numerose manifestazioni, ma che esprime un concetto semplice: amore è riconoscere la bellezza nell’esistenza dell’altro.

Amore vuol dire essere convinti che l’altra persona sia il particolare più bello di questa realtà. Io ti amo perchè tu sei.

L’amore non è una cosa complessa. Sono complesse le idee che noi abbiamo sulla persona.
Io ti amo perchè tu esisti. Punto. Niente se o ma. Tu sei, e sei bella perchè sei.

I concetti non reggono il confronto con l’amore. L’amore vince perchè irriducibile, perchè tu sei irriducibile, perchè tu non puoi essere meno di quello che sei. Ti amo perchè attraverso te posso scoprire il bello del mondo.

Immagine: (Yoshihiro Togashi, HunterXHunter)

Perversione

Perversione etimologicamente deriva da “pervertere”, ovvero rovesciare, travolgere e quindi in senso figurato corrompere.

L’etimologia delle parole spesso ci aiuta a comprendere meglio quello che stiamo vivendo, perchè dare un nome alle cose è più importante di quanto si possa credere.
Dare un nome alle cose vuol dire che siamo stati in grado di riconoscerla, e che se decidessimo di affrontarla non lotteremmo inutilmente contro l’ignoto, ma avremmo un nemico noto.

Io vivo angosciosamente la mia perversione.
Siamo perversi tutte le volte che continuiamo ad essere sballottolati dalle nostre passioni irragionevoli, tutte le volte che le nostre azioni sono prive di un senso, tutte le volte che viviamo la nostra vita nel disorientamento.

La via per uscire dalla nostra perversione è riconoscere la direzione della nostra vita, comprenderla, accettarla e seguirla.
La via per uscire dalla mia perversione è dare un nome all’obbiettivo della mia vita.

(Immagine: http://www.ymag.it/wp-content/uploads/2014/11/come_orientarsi_con_la_bussola.jpg)